OGNI SCARRAFONE E’ ALMENO BELLO A MAMMA SUA ?

ImmagineAvete mai pensato alla chirurgia plastica? Non come professione, no! Intendo a ricorrere alla chirurgia plastica, a farvi una miglioria, una piccola modifica, un po’ di mantenimento, una stiratina. Che ne so, magari a farvi risucchiare bene bene quel grasso che si posiziona sulle vostre cosce quando guardate un gelato; Quello che fa sembrare le vostre gambe due piccoli slimer gelatinosi ad ogni passo. Quello che, in alternativa alle cosce, decide di prendere residenza sul girovita, facendovi sembrare una riproduzione a colori dell’omino della Michelin. Capito? No? Voi non avete questo problema? Siete magre come un fuscello? Allora forse siete anche piatte come una tavola; E allora, forse, potreste pensare a darvi una gonfiatina proprio li dove due rigogliose collinette farebbero la loro porca figura. E se per caso siete snelle e con le curve al posto giusto, allora, oltre ad avere tutta la mia più profonda e sincera invidia, potreste avere almeno una gobbetta sul naso; Quindi, potreste pensare a dargli una livellatina, così da togliere quel profilo greco che ormai non va proprio più di moda! E se proprio una giustizia divina esiste, qualora siate belle, magre, con le curve al posto giusto e con un viso da bambola di porcellana, allora – forse – Madre natura  potrebbe avervi punite diversamente.

Certo, si tratta di difetti ( sempre che tali possano definirsi) ben nascosti, invisibili se non a “pochi intimi”; E solo laddove quei “pochi intimi” si trasformassero in “tanti consumatori” allora il problema si mostrerebbe in tutta la sua “gravità”. Eh si, perché pare che tra i trattamenti più in voga negli ultimi anni non ci siano mastoplastiche additive o rinoplastiche; E nemmeno interventi di liposuzione, lifting o ricostruzione di arti vari ed eventuali. NO! Due sono le torture estetiche ambite da un numero sempre maggiore di donne: lo sbiancamento anale e la vaginoplastica. Avete capito bene e significano esattamente quello che state pensando: cambiare il colore e la forma delle parti intime! Ora, va da sé  che, tendenzialmente, le consumatrici del primo trattamento sono soprattutto donne il cui mestiere richiede che proprio li dove non batte mai il sole tutto sia in ordine e , a quanto pare, anche cromaticamente gradevole. Il secondo trattamento, invece, pare essere in voga a prescindere dal mestiere, età e classe sociale. Francamente non mi domando cosa spinga queste signore a desiderare così ardentemente di modificare il panorama che si dischiude a sud del loro ombelico; In fondo al mondo esistono cose ben più strane. Tuttavia, mi incuriosirebbe sapere quali siano i canoni di riferimento. Sapete, spesso si va dal chirurgo plastico a dirgli che si vogliono le labbra di Angelina Jolie,  i glutei di Jennifer Lopez o il naso di Jessica Alba. Ma in questi casi chissà cosa chiederanno! Magari per il colore funziona come quando si va da Brico per trovare la nuance giusta per il proprio salotto. Il chirurgo potrebbe avvalersi di una carta dei colori, sapete no, quei cartoncini lunghi e stretti con i campioni di colori che hanno quei nomi così strani, tipo Rosa Mountbatten o Blu Dodger. Per la forma, invece, o si è cultori del porno, nel qual caso si deve sperare che lo sia anche il chirurgo, altrimenti si potrebbe incorrere in rischiosi fraintendimenti;  oppure, forse, esistono appositi depliant . Comunque sia, per soddisfare la vostra curiosità e la mia, ho fatto una ricerchina. Esistono dei siti interi dedicati a questi trattamenti nei quali si specifica che, nella fattispecie, lo sbiancamento anale può costare fino a 1.500 euro. Avete capito? 1.500 euro per avere un lato B, che ne so, color carta da zucchero, che da una bella luce e quest’anno va tanto! Invece, la vaginoplastica comprende tutta una serie di interventi di cui il più gettonato sembra essere l’imenoplastica. Così, se volete arrivare illibate al vostro matrimonio anche se da li c’è passata tutta la squadra di rugby del vostro paese, panchina compresa, niente timori:  questo è l’intervento che fa per voi!

In chiusura che dire? Anche niente. Ognuno con il proprio corpo fa quello che vuole. Diciamo che vista la popolarità di questi “ritocchi” mi aspetto di vederli presto offerti su siti tipo groupon. Perciò, se acquistate di fretta un coupon per uno sbiancamento dentale a soli 50 auro e quando arrivate in ambulatorio invece che farvi aprire la bocca vi chiedono di aprire altro, beh fatevi una domanda e datevi una risposta……e fatelo in fretta! 😉

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ATTACCATEVI e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a OGNI SCARRAFONE E’ ALMENO BELLO A MAMMA SUA ?

  1. Claire ha detto:

    Ciao cara, a giudicare dal tuo post direi che Selva Candida non è più un’area urbana 😀

  2. Lulu ha detto:

    A completamento…la mia estetista propone anche anche dei sieri anti-age per la patonza. Hai visto mai che ti capiti un uomo che, oltre a sapere dove lo deve mettere senza effettuare macchinose ed estenuanti ricerche “in situ”, si accorga pure con soddisfazione che la tua “cosina” ha un aspetto gradevolmente stirato e giovanile. Mah !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...