A QUALCUNO PIACE CALDO……

ImmagineL’estate si avvicina. E’ alle porte e si fa sentire: le giornate si allungano, l’aria si profuma di gelsomino, le temperature si fanno più tiepide e le prime zanzare si mostrano in tutta la loro fastidiosa audacia! Se poi siete romani, poco importa se di nascita o adozione, scoprite che l’estate è in arrivo dando un’occhiata al lungo Tevere, che ogni anno si trasforma in festante “promenade”, brulicante di bancarelle, ristoranti e bistrot. Per chi, come me , abita nelle vecchie case di ringhiera del centro – poi – sa che l’estate sta arrivando dalle sedie che cominciano ad apparecchiare in veste permanente i ballatoi comuni, rimasti spogli e solitari durante tutto l’inverno e che con la bella stagione diventano una vivace e rumorosa passerella; le strade si affollano, le notti si animano e i corpi si spogliano.. …..già, i corpi – belli  o brutti, tozzi o asciutti – si mostrano; lo sanno tutti, lo sanno soprattutto i  pubblicitari!

I pubblicitari sono persone particolarmente creative, non trovate? Alcune pubblicità hanno segnato pezzi di storia, sono entrate nelle testoline di ognuno di noi. Finite queste frasi:

–          per una parete grande, ci vuole un .……….                   – silenzio, parla………….

–          Ambrogio, ho un leggero…….                                          – crudo  o cotto? ………

–          Cosa vuoi di più dalla vita? ……………..                            – Altissima, purissima……..

Poi, ci sono volte in cui la creatività c’è, ma partorisce idee quanto meno discutibili e con l’estate – come dire – la mamma dei pubblicitari imbecilli pare essere sempre incinta! E’ un tripudio di slogan che fanno terrorismo psicologico spinto…le avete viste? E’ tutto un fiorire di barrette dietetiche, fiocchi di cereali light da mangiare a colazione, pranzo, merenda e cena; è tutto low carb, low fat, no sugar, gluten free, che già nun se capisce che te stai a magnà, se poi sta roba non sa nemmeno di niente, ma lascia perdere, no? NO! Lo diceva mia nonna che per abbellire, un poco bisogna soffrire!E allora via, indefesse, tutte a rincorrere la perfezione! Così, dopo che abbiamo affrontato interminabili sedute di pilates, acqua gym, kick boxing, spinning, total body e stretching, torniamo a casa e – esauste ed affamate – mentre mangiamo il nostro yogurt bianco, light , senza zucchero, senza lattosio e forse pure senza yogurt, accendiamo la TV ed una voce profonda, seria ed inquietante ci avverte: LA CELLULITE E’ UNA MALATTIA, UN MEDICINALE PUO’ COMBATTERLA! Panico: “Cazzo! Una malattia!?! Forse ce l’ho! Non mi pare mia mamma mi abbia fatto fare il vaccino da bambina; sta sera la chiamo e glielo chiedo! Potrei averla presa in piscina. Lo dicevo io che non pulivano bene, porca miseria! Ora che ci penso una ragazza ieri mi ha detto che ha preso le verruche, quindi…….Cazzo, la cellulite! Forse è il caso che chiami i miei ex. Credo sia giusto che sappiano che ho preso la cellulite. Oddio, spero di non avergliela attaccata! No, no, meglio aspettare. Prima è il caso di fare il test della cellulite e vedere se effettivamente ce l’ho. Magari è un falso positivo! D’altronde, quante volte capita! Cazzo, la cellulite……ne senti sempre parlare, ma non pensi mai possa capitare proprio a te! Eppure ci sto attenta! Ok, niente panico!  Meno male che hanno fatto questo medicinale che può combatterla!” . Per fortuna che hanno fatto una medicina! Possiamo tirare tutte un bel sospiro di sollievo ( o il collo al pubblicitario!!) e sorridere! A proposito: a sorriso come siete messi? Vi sanguinano le gengive quando vi lavate i denti? Ah, molto male! Potete fare finta di niente, come recita con tono grave la voce fuoricampo nella pubblicità di un noto dentifricio, ed ignorare così un importante segnale dalle vostre gengive! Oppure, acquistare il miracoloso prodotto in questione. La voce , sul finale, ti ammonisce: ORA FAI LA TUA SCELTA! Merda! Cicciona, malata ed ora pure potenzialmente sdentata?!?!?!?! No, questo è troppo!”

E poi hanno avuto il coraggio di censurarmi il Siffredi nazionale che mi fa un simpatico doppio senso sulle patatine!?!?!? Forse lo avranno censurato perché dopo tutta quella fatica per farci dimagrire, passare la cellulite e sistemarci i denti, in effetti mangiare patatine sembrava davvero un peccato! Eppure, il buon caro vecchio Rocco in un’intervista dell’anno scorso rilasciata a Vanity Fair,  ha dichiarato: “Preferisco le donne più normali, anche brutte: mi piace la sincerità nei loro occhi, e apprezzano di più”. Capito signore mie?!?!?! Altro che malattia! Parola di Rocco, un uomo che le patatine “LE HA PROVATE TUTTE!” 😉

                

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ATTACCATEVI e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...